Cerca nel blog

domenica 1 dicembre 2013

Gruppo di lettura Nana [16-21 collection]


"Era il periodo in cui correvo incessantemente seguendo la schiena di ren. Il 4 marzo 2002. 
L'ultima notte dei miei vent'anni, il tempo per me si è fermato."



Questa ultima parte è per me la più difficile da leggere, anche ad una seconda o terza lettura il senso di tristezza opprimente che ti avvolge per me non va via, è tutto un crescendo in attesa della preannunciata tragedia.
Ancora una volta la prima scena che abbiamo di fronte è un flash del futuro, troviamo una Nana  Osaki completamente irriconoscibile che fa la cantante in un bar dimenticato in Inghilterra, l'unico segno ancora riconoscibile l'anello che le aveva regalato Ren. A scoprirla ancora una volta uno dei giornalisti di Search (che poi l'ossessione di quelli di Search per Nana io non l'ho mai capita davvero), tuttavia per una volta il fotografo decide di mentire e invece che rivelare al mondo dove si è rifugiata Nana, invia le foto nel vecchio appartamento 707 dove a trovarle ci sono Hachi e Shin che finalmente hanno la certezza che la loro amica da qualche parte è viva. Mi piace che i due abbiano mantenuto un bel rapporto anche nel futuro, inoltre apprezzo particolarmente che l'Hachi del futuro non sia solo la mogliettina che aspetta a casa Takumi, ma una donna impegnata con un lavoro e i figli. Shin nel futuro poi è fighissimo, non faccio fatica a credere che la piccola Satsuki se ne sia innamorata.
Ritornando al presente invece ci ritroviamo a poco prima della partenza dei Trapnest per l'Inghilterra e vediamo degli adorabili Hachi e Takumi che passano un po' di tempo insieme prima della separazione, le trovo sempre molto tenere queste scene, Takumi sembra totalmente un'altra persona quando passa il tempo in "famiglia" rispetto a quando è a lavoro. Anche Nana e Ren passano gli ultimi momenti che li restano insieme, tuttavia la tensione aleggia nell'aria, Nana vede sempre i Trapnest come coloro che gli hanno portato via Ren, non riesce ad essere felice per lui, tant'è che durante la loro colazione insieme Ren esplode e affronta Nana, le dice delle cose abbastanza dure, ma il ragionamento fatto da Ren è giusto a mio parere.
Tuttavia dopo il confronto io ho visto in Nana la voglia di cambiare, di andare più incontro alle persone a cui vuole bene, forse non è durata troppo nelle sue intenzioni, ma ci ha provato, ha comprato il cellulare per poter chiamare Ren all'estero, ha preso lei per prima l'iniziativa di chiamare Hachi, ha persino organizzato la festa di compleanno per Hachi un po' in memoria dei vecchi tempi. Gli unici  assenti al party Nobu e Yuri che continuano a non dirmi assolutamente niente come coppia e per me Yuri non è altro che il classico chiodo schiaccia chiodo, mi stupirei davvero molto di vederla ancora a fianco di Nobu nel futuro.
Ritorniamo a vedere la sorella di Nana, le cui vicende ancora continuano a non interessarmi, vediamo l'altra Misato super preoccupata all'idea di un possibile incontro tra Nana e la vera Misato tanto da mandare Miu a far da ambasciatrice a Yasu. Yasu  è un fottuto genio, in due secondi fa due più due e capisce tutto. Poi l'altra Misato anche se avrebbe tutte le carte in regola per essere considerata una stalker-psicopatica a me continua a far simpatia, forse perché ad ogni modo la trovo sincera nei propri sentimenti verso Nana.
Per quanto riguarda il capitolo dedicato a Nobu, l'ho trovato molto tenero e alla fine rappresenta bene Nobu che è una persona semplice e un po' ingenua forse e anche un amico fedele, alla fine più di tutti credo che sia quello che è sempre stato al fianco di Nana, non abbandonandola mai, e non è facile stare sempre al fianco di Nana.

Di nuovo nel presente vediamo i Trapnest ancora  a Londra e ancora una volta io ribadisco che l'amicizia tra Reira e Ren a me piace tanto tanto, hanno un rapporto onesto, sincero ed essendo i due più fragili del gruppo senza il sostegno l'uno dell'altro probabilmente sarebbero crollati ancor prima.

Nel frattempo da sola Hachi si ritrova a dover gestire una situazione più grande di lei, viene contattata da quelli di search che la informano del nuovo scandalo che stanno per pubblicare  e nonostante i suoi sforzi non riesce a far niente, non fa nemmeno in tempo ad avvertire Yasu che la notizia è già stata resa pubblica, quindi fa l'unica cosa sensata che le resta da fare, corre subito da Nana. Tutti le girano attorno con i piedi di piombo, ma sorprendentemente Nana sembra non più di tanto colpita dalla cosa e quando sempre che le cose stiano per iniziare a girare un po' per il verso giusto, ecco che un nuovo scandalo colpisce tutti.
L'arresto di Shin.
Hachi che non appena apprende la notizia vuole andare immediatamente da lui è carinissima, Nana dal canto suo invece pensa solo a se stessa, e diciamo nell'ottica un po' "the show must go on" pensa solamente a trovare il modo che le permetta di continuare a cantare e quindi pur sapendo di mettere Ren in una posizione difficile lo chiama per chiedergli il posto di Shin,trattando quest'ultimo davvero come se fosse solo un fastidio. Di fronte al rifiuto di Ren, Nana è come se rivivesse la storia dell'abbandono, come se vedesse di nuovo lui scegliere di nuovo i Trapnest piuttosto che lei e questa volta non glielo perdona. Io capisco il trauma dell'abbandono, ma Nana non pensa ad altri che non sia se stessa, non prova a mettersi nei panni di Ren, né tuttavia pensa per un minuto a Nobu o Yasu che forse più di lei hanno sacrificato tutto per creare la band, tutto gira intorno a lei. Solo dopo aver deciso di continuare da solista e aver comunicato la notizia a Yasu e dopo il breve dialogo che la porta a ricevere per la prima volta un ringraziamento da lui si rende conto di quanto mentre Yasu abbia fatto tanto per lei, lei per lui non ha fatto mai niente. 

Ritornando a parlare del futuro, faccio un misto dei vari flash che abbiamo perché ho preso appunti troppo sparsi affinché riesca a costruire un ordine cronologico decente, vediamo che il futuro per  Hachi -Takumi non è dei migliori, vivono separati e in una condizione di "limbo" che dipende in parte credo anche dalla scomparsa di Nana, credo che ci siano altri fattori che abbiano contribuito alla separazione come i tradimenti di Takumi e il suo mettere il lavoro prima di tutto e lo stesso Takumi mi sembra pentito delle scelte che ha compiuto in passato. Spero tuttavia che le cose possano risolversi visto che Hachi sembra non voler divorziare e amarlo ancora. Ma probabilmente sarà il ritorno di Nana ad essere determinante nella loro sorte, nel bene o nel male. Per la prima volta compare il piccolo Ren che è tenerissimo, molto dolce vederlo dormire accanto a Takumi e mi sembra comunque molto affezionato al padre. Ora il piccolo Ren potrebbe anche non essere il figlio biologico di Takumi, ma Takumi si sta comportando da vero padre per il bambino. Sono curiosa di sapere perché Reira, Naoki e Takumi sono a Londra visto che i Trapnest non esistono più e ancor di più voglio sapere perché il piccolo Ren non voglia tornare in Giappone. Il fatto che Reira poi dopo tanti anni ancora si rifiuti di cantare credo che faccia capire il grosso impatto che la morte di Ren abbia avuto anche su di lei. 


Dopo questa piccola digressione credo che posso continuare  a parlare del presente fino alla fine, visto che ci sono ancora un sacco di cose da dire.
Passiamo a San Valentino , mentre Hachi è impegnata a far dolci di San Valentino non solo per sé, ma anche per Nana nella speranza (vana) che si ricongiunga con Ren, Reira ha deciso che è arrivato il giorno di prendersi ciò che in realtà ha sempre desiderato, Takumi. E pur di ottenerlo accetta di diventare una delle tante amanti di Takumi. Sebbene dal flash sul passato di Takumi io son convinta che anche lui fosse innamorato di Reira, credo che avrebbero anche potuto essere davvero una bella coppia, l'amore di Takumi per Reira era un qualcosa di talmente puro che lui aveva paura di sporcarla o forse  il Takumi del passato  era semplicemente convinto di non essere capace di amarla. Ma insomma ha costruito un impero per la bella voce di Reira. Tuttavia ora Takumi appare profondamente turbato dalla piega che hanno preso gli eventi, talmente tanto che cerca scuse per non andare a lavoro, il che parla da solo, persino Hachi capisce che c'è qualcosa che non va, cerca  inoltre in ogni modo di trovare un'alternativa che possa rendere felice Reira, si offre persino di organizzare gli incontri con Shin. Ma per quanto a Reira piaccia Shin, Takumi è la sua vera ossessione e quindi lui cede e fa quel che deve fare per salvare i Trapnest. Quei Trapnest che in primis lui aveva costruito proprio per lei.  Ma sebbene Takumi cerchi con tutte le sue forze di difendere ciò che ha costruito il suo castello sembra crollare pian piano. Infatti il problema di Ren con la droga è ormai totalmente fuori controllo, i problemi con Nana, il saper di star deludendo le aspettative di tutti, non fanno altro che gettarlo in un vortice sempre più profondo da cui è sempre più difficile uscire. E il fatto che di fronte alla telefonata di Takumi ad Hachi in cui le chiede di dire a Nana di prendersi cura di Ren (o qualcosa del genere), Nana reagisca quasi con totali indifferenza è a dir poco scioccante. Takumi non è uno che si dà all'allarmismo facile certamente quindi io probabilmente ad una telefonata del genere mi sarei precipitata da lui.

Ho trovato tenerissima hachi, invece che preoccupata lo chiama subito, mi piacciono in genere le loro interazioni anche se non sono molte e ho adorato Ren che si impegna a cercare il nome per la bambina che sta per nascere, nome che forse avrebbe voluto utilizzare per un figlio con Nana.
Saltando un po' di roba, voglio andare direttamente all'evento clou, la morte di Ren per incidente d'auto. Tralasciando il fatto che non è la prima volta che lo leggo, io trovo geniale che la Yazawa abbia seminato indizi qua e là sulla morte di Ren, creato tutta la storia della dipendenza fuori controllo e quando tutti credono che Ren sarebbe morto per la droga, lei stravolge tutto e  lo fa morire in un incidente, come Lady D. Che poi la morte per l'incidente è diciamo perfetta perché permette di lasciare irrisolte le sue questioni con Nana e questo credo che insieme alla morte stessa abbia contribuito a quello che porterà alla relativa sparizione di Nana. Inoltre è una di quelle morti che permette a Ren di restare nell'immaginario della gente come una gran rockstar, mentre la morte per overdose gli avrebbe sicuramente conferito un tono più umano. Non so se sia chiaro quello che voglio dire qui.
I giornalisti invece che al posto di andare a controllare, vigliaccamente si creano un alibi e se ne vanno mi hanno fatto uno schifo assurdo, ma sicuramente è una reazione molto credibile.
Interessantissime le reazioni di tutti quando viene comunicata la notizia, Takumi che non appena sente parlare della polizia pensa che Ren sia stato arrestato e non appena apprende la verità non riesce a fare altro che stringere le mani ad Hachi ancora ignara di tutto. Bellissima la scena in cui Nobu sente il suono della chitarra, un suono che non proviene né dalla tv, né dalla radio e che ha sentito solo lui, come se Ren fosse passato a salutarlo per l'ultima volta. E molto credibile il modo in cui viene comunicata la notizia a Reira da Naoki, con Reira che non sospetta minimamente quello che è successo e risponde con quel suo tono un po' da bimbetta viziata assolutamente inappropriato al momento, ma alla fine è così che accadono davvero le cose, quando meno te lo aspetti.

Mi è piaciuto come è stata giostrata la suspance, balzando da osaka, dove Yasu attende conferma e nana inconsapevole guarda la pioggia annoiata, all'ospedale, dove ogni personaggio vive il suo dolore quasi isolato. Ho apprezzato molto Miu  però che si è prodigata per cercare di aiutare tutti in una situazione difficile.

Mi ha fatto una tenerezza infinita Shin, tremante, solo e silenzioso, piegato dal dolore, e hachi che è l'unica ad accorgersi e preoccuparsi per lui. E ho trovato davvero il modo in cui Yasu ha comunicato la notizia a Nana, l'unico modo possibile, non c'era un modo per indorare la pillola, e vedere Yasu piangere fa un certo effetto. 

Una delle mie scene preferite in assoluto e il confronto tra le reazioni di Nobu e Takumi quando identificano il corpo di Ren. Due reazioni diverse che in qualche modo li rispecchiano perfettamente, Nobu che dà sfogo ai suoi sentimenti e distoglie lo sguardo quasi subito e Takumi che si sforza di controllarsi anche in questa situazione, senza distogliere lo sguardo, affrontando la realtà di petto. Inoltre è vero che Takumi sembra trattare la morte di Ren come lavoro, ma secondo me é talmente abituato a dover essere quello "forte", quello che si occupa di tutto che ormai non riesce più a lasciarsi andare.

Infine vorrei spendere due parole sul modo di reagire di Nana, le sue reazioni sono sempre spiazzanti, all'inizio sembra come se non si sia neanche resa conto della gravità della situazione e solo quando Yasu le fa presente che quella sarà l'ultima volta che vedrà Ren credo che si renda davvero conto di quello che è successo. E anche allora non emette un suono, ma il vederla ridotta ad un tale straccio da dover essere trasportata in braccio da Yasu un po' di pena ti fa.

Sono quasi tentata di continuare a parlare dei capitoli che esistono, ma non sono ancora stati raccolti in volumetto, ma magari lo faccio una prossima volta perché potete non crederci,ma mi ci è voluto tutto il giorno per poter scrivere questo post.

Vi lascio dicendovi di andare a leggere anche il post di :
claclina - claccalegge
Anna - comnena's corner
Silvia - dissertazioni libresche

6 commenti:

  1. anche io farò un post sui capitoli extra, sulle supposizioni e le idee eccetera! ♥ ma la prossima settimana, per questa volta il papirone c'è tutto! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il tuo post sui capitoli extra, idee e supposizioni lo attendo con ansia, poi il mio non so se lo faccio davvero, dipende che cosa mi dice la pigrizia xD

      Elimina
  2. Bellissimo post conclusivo! è vero, leggere quest'ultima parte è stato difficile e triste!

    Anche a me è piaciuto il fatto che la Hachi del futuro lavori e si sia realizzata in un campo difficile e creativo. Alla fine Hachi è quella riuscita meglio di tutti : lavora, è una buona mamma, tiene unita la famiglia e gli amici ed è riuscita a conservarsi Takumi, che vorrebbe che vivessero insieme... è davvero cresciuta bene!

    Sono d'accordo su Yuri : è stata solo il proverbiale chiodo e la sua funzione è stata quella di far crescere Nobu e di farlo diventare un vero uomo - solo un vero uomo può accettare che la sua fidanzata faccia film per adulti - ma la loro coppia ha i giorni contati. Oltre questo, se Miu col tempo riesce a farsi apprezzare e a rivelare un bel carattere, Yuri invece resta una pupattola superficiale... ma per fortuna nel futuro non c'è!

    Penso anche io quello che pensi sulla morte di Ren : farlo morire così lo ha sublimato e ha reso indimenticabile il suo personaggio. Se fosse morto per overdose in qualche modo se la sarebbe andata a cercare, ma è bello (oddio, bello non proprio...) che muoia lucido e mentre stava andando a recuperare la sua carriera e il suo amore... muore vivendo, senza essersi prima lasciato andare. Nana invece con lui è davvero pessima : sa solo chiedere e sfruttarlo e in cambio non riesce a donargli nemmeno un sorriso o un minimo di gentilezza, pensa solo a Hachi e non si accorge della crisi di Ren... certo la paga carissima, ma in qualche modo se l'è voluto. Ed è così fissata che Takumi sia il male assoluto da non dare nemmeno peso alla sua telefonata... per i suoi pregiudizi e la sua immaturità ha perso quello che aveva di più importante.

    In questi numeri Takumi mi fa una pena infinita : anche lui perde tutto quello che aveva costruito, tutto quello per cui aveva lottato, e si sente in colpa per non aver saputo proteggere Reira e farla felice... invece Reira è fastidiosissima : fra lei e Nana, non so chi sia la più egoista!

    Anche tu hai notato Shin che piange solo solo finché Hachi non va ad abbracciarlo? Che tristezza! Anche se si conoscevano da poco, Shin ha perso uno dei suoi pochi veri amici.

    La scena del riconoscimento di Takumi è Nobu è grandiosa! E secondo me in quella scena la capacità di mostrare i suoi sentimenti rende Nobu più forte di Takumi, che non riesce a lasciarsi andare e a esprimersi nemmeno di fronte a quella tragedia...

    Comunque, è stato bello rileggere questo manga tutte insieme :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è stata davvero una bella esperienza rileggere Nana tutte insieme, non avevo mai partecipato ad un gruppo di lettura prima d'ora:)
      Nana e Reira in qualche modo hanno un qualcosa che le accomuna, sono le principesse del gruppo, quelle che tutti trattano come se fossero di cristallo e in un qualche modo secondo me l'essere sempre protette non le prepara ad affrontare le cose da sole quando succedono.
      Per quanto riguarda Ren sono d'accordo con tutto ciò che dici, in più mi "piace" anche che in qualche modo il suo ultimo pensiero sia stato a Nana, non so se per lei sarebbe stato lo stesso.
      Per la scena del riconoscimento, non so se il mostrare sentimenti renda Nobu più forte di Takumi, ma sicuramente ha una reazione più umana e oltretutto le due reazioni li rappresentano perfettamente, da un Takumi che non ha versato neanche una lacrima al funerale della mamma, non credo che mi aspetterei mai una reazione come quella di Nobu, è molto triste il fatto che sia così abituato a reprimere i sentimenti che ormai non riesca più a lasciarsi andare...

      Elimina
  3. peccato essermi persa i post precedenti, ora vado a recuperare ;)
    buona giornata baci

    RispondiElimina
  4. Questi ultimi volumi sono davvero sconvolgenti!!!
    Attendo con ansia il prossimo post perché non ne so niente.

    RispondiElimina